December 13, 2019

Please reload

Recent Posts

pagine professionali ODM International su Facebook: contatti del mese

October 8, 2017

1/2
Please reload

Featured Posts

🇮🇹 I disturbi della colonna vertebrale

I disturbi della colonna vertebrale (SD) e il dolore associato rappresentano un grave problema medico, sociale ed economico a causa della loro elevata prevalenza e del numero sempre crescente di pazienti con SD nella popolazione generale.

 

Una preoccupazione è data dal ritardo temporale che esiste tra i primi sintomi, la diagnosi di SD e l’inizio del trattamento con un impatto potenzialmente negativo sull’esito del trattamento stesso. Un’altra preoccupazione è la mancanza di una prevenzione efficace che ridurrebbe l’incidenza di SD. Inoltre, ci sono conseguenze sociali ed economiche della SD, visto che molte persone con problemi di mal di schiena lasciano il mercato del lavoro temporaneamente o permanentemente, di solito con effetti negativi sulla loro vita familiare e sullo stato socio-economico.

 

Nella maggior parte dei casi di SD, i pazienti presentano dolore pseudoradicolare e in maggioranza il dolore deriva da alterazioni degenerative della colonna vertebrale, coinvolgendo i dischi intervertebrali, le faccette vertebrali e i tessuti molli. Le cause meno comuni di dolore pseudoradicolare includono infezioni, infiammazioni non infettive, tumori e malattie metaboliche (ad es. Osteoporosi). La seconda causa più comune di dolore alla schiena è la compressione di una radice nervosa spinale (dolore radicolare). Il dolore radicolare può anche verificarsi in associazione con alterazioni degenerative, infezioni, malattie reumatiche e metaboliche, tumori e lesioni.

 

Una malattia degenerativa della colonna vertebrale è la causa principale del dolore alla schiena. I primi sintomi si verificano nel terzo e nel quarto decennio della vita. Il dolore scompare di solito rapidamente, ma a seconda della posizione e della gravità dei cambiamenti degenerativi può diventare cronico.

 

In una malattia degenerativa della colonna vertebrale, il disco intervertebrale (ID) è la prima struttura colpita, con una perdita di altezza e ridotto contenuto di proteoglicani e acqua nell’anulus fibroso e nel nucleo polposo. Di conseguenza, può svilupparsi un dolore discogeno. Il dolore discogeno nella regione paraspinale è diffuso e aggravato dal movimento e può persistere da alcuni giorni a poche settimane. Le alterazioni degenerative nell’ID possono causare dolore nelle articolazioni delle faccette vertebrali. Quel dolore è associato all’aumento del campo patologico di movimento nella colonna vertebrale e alle forze aumentate che agiscono sulle articolazioni causate dalla riduzione della dimensione dell’ID. Inoltre, i cambiamenti degenerativi dell’ID possono causare una lesione dell’anello fibroso e il nucleo polposo può sporgere nel canale spinale.

 

La compressione risultante delle strutture neurali può produrre sintomi neurologici corrispondenti al suo sito.

Spesso, il dolore proveniente dalle articolazioni sacro-iliache si sente nella parte bassa della schiena e viene considerato un sintomo di disturbo della colonna vertebrale. Inoltre, i disturbi della colonna vertebrale, come la curvatura patologica della colonna vertebrale, possono portare ad un eccessivo carico sulle articolazioni degli arti inferiori con i cambiamenti risultanti e il dolore alle articolazioni.

 

La conoscenza dell’epidemiologia dei disturbi della colonna vertebrale e del dolore alla schiena è limitata in parte a causa di alcuni problemi sulla metodologia. Spesso, gli intervistati riportano il disturbo della colonna vertebrale come un dolore alla schiena, indipendentemente dalla diagnosi o causa della condizione.

 

Positivi risultati per questa patologia dolorosa, si sono ottenuti grazie alla Massoterapia applicata ed al Massaggio Medicale, tecniche non invasive e completamente naturali.

Sia come prevenzione sia come cura, le manipolazioni vertebrali massoterapiche riescono in primis a mantenere un corretto equilibrio della colonna vertebrale e , nei casi di presenza di blocchi o di disfunzioni funzionali della colonna, riportare benessere ed in molti casi risolvere il problema in pochissime sedute evitando la possible cronicizzazione

 

del dolore.

 

Grazie alla collaborazione con ODM International, Aima Swiss siamo sempre attenti

 allo sviluppo delle tecniche manuali in campo massoterapico che, ci hanno portato allo

 

sviluppo della tecnica di riassetto vertebrale, in grado di ripristinare un equilibrio funzionale ed articolare della colonna vertebrale.

 

Per ulteriori informazioni o per fissare un appuntamento contattaci al 3491847174.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Follow Us

Please reload

Search By Tags